mercoledì 10 settembre 2008

Freegan


Free... che? Freegan!

6 commenti:

Katiu ha detto...

Ne avevano parlato tempo fa anche al TG3.. fa uno strano effetto vedere che ci sono persone costrette a vivere così. Fa effetto, perchè ti dà la consapevolezza che i problemi esistono, anche se non sulla propria pelle ..

Daniela ha detto...

In realtà Katiu i freegan veri e propri non sono barboni ma persone che PER SCELTA vivono così per protestare contro il consumismo e gli sprechi. Il senso è "quello che tu compri al supermercato, io lo trovo 3 ore dopo nella spazzatura".
Troppi generi alimentari ancora commestibili finiscono in pattumiera.
Pensiamoci bene quando facciamo la spesa!

Katiu ha detto...

Si si so che non sono barboni, ma persone che decidono di vivere così. E la cosa mi fa ancora più effetto, nel senso che tanto noi pensiamo a consumare in modo errato (buttando cose ancora commestibili, avanzando cibi ancora freschi e lasciandoli marcire nel frigorifero), tanto loro consumano in modo "intelligente", senza sprecare ciò che la natura ha prodotto.

Pensiamoci bene quando facciamo la spesa? Hai ragione, bisognerebbe valutare bene quanta roba si infila nel carrello e quanta, effettivamente, viene mangiata!

Edinoia ha detto...

questa non l'avevo mai sentita...

Eppure è vero, siamo un popolo (o una generazione) di spreconi...ne abbiamo da imparare!

laRosy ha detto...

CIAO! E' la prima volta che sento questo termine e a dirti la verità il primo pensiero che mi è venuto in mente guardando la foto è stato "Furba/o...si è presa la roba a gratis". Dopo aver letto i vostri commenti mi è venuto in mente mio nonno quando mi raccontava che in guerra, pur di mettere qualcosa sotto i denti, si mangiavano le bucce di patate!!! Talmente era la fame...ora viviamo nell'era dello spreco e la tua foto ne è una prova.... PECCATO e anche GRAVE!!!!

Andrea, Udine, Italy ha detto...

Mi ricordi il primo periodo di quando ero andato a vivere da solo, facevo la spesa e prendevo tante cose ( non avevo ancora il senso della quantità )e puntualmente la metà finiva in spazzatura xchè avanzava ed andava a male...Mi sentivo cosi "male" a dover buttare quando ci son persone che non ne hanno abbastanza...